image-142
 S i a m o  c o s ì
   associazione culturale

333 402 8845


facebook
twitter
instagram

storia di una anima

4-david-reimergendergemelliWho-was-David-Reimerimages2

IDEOLOGIA GENDER terza parte ...

Storia di un'anima: Bruce, Brenda o David?

 

Vi racconto la storia di un’anima per la quale l’inventore della teoria di genere Money venne screditato, e quando le storie accadono non è un caso e questa ve la voglio raccontare per bene.

Bruce, Brenda,David

Questi sono i tre nomi di una sola, unica e irripetibile persona che venne al mondo e dimostrò con la sua vita, sebbene tutto iniziò a sua insaputa, che la teoria di genere è falsa, pura ideologia fantasiosa.

Come abbiamo visto Kinsey proponeva una visione della sessualità che definiva l’eterosessualità e l’omosessualità come due estremi di un continuum lungo il quale l’orientamento sessuale della persona può spostarsi liberamente nel corso della vita in maniera fluida.

Money era discepolo di Kinsey e prese parte alla task force formatata all’epoca dal National Institute of Mental Health (NIMH), che adottò la visione di Kinsey e produsse un Rapporto Finale che ebbe una grande influenza nella decisione dell’American Psychiatric Association di depennare dai manuali diagnostici l’omosessualità ego-sintonica, quando cioè non percepita come un problema.

L’occasione di dimostrare scientificamente la teoria del genere
Ma veniamo al giorno 22 agosto del 1965, a Winnipeg, in Canada, dove nacquero due gemelli omozigoti, Brian e David Reimer.
Il parto andò bene, ma i due neonati avevano un piccolo problema al pene, per niente grave. La madre riportò i due gemelli di sette mesi all’ospedale di Winnipeg, per eseguire l’intervento di circoncisione che era un’operazione semplice di routine.

Quel giorno c’era una tempesta di neve e così accadde che il medico che si occupava di questo genere di interventi, non riuscì a raggiungere il posto di lavoro. Allora il sostituto decise di operare i bambini, non come si faceva solitamente con il bisturi, ma utilizzò una macchina.

Cominciò ad operare Bruce, ma il medico non riuscì ad incidere la pelle del bambino, e così aumentò il voltaggio con il risultato che la macchina bruciò il pene di Bruce che si staccò.
L’esito drammatico fece desistere dall’intervenire sull’altro gemello Brian, il cui problema, appena qualche mese dopo, si risolse spontaneamente.

Money come abbiamo detto era un uomo carismatico che i coniugi Reimer videro per caso in televisione, mentre il chirurgo illustrava i suoi successi nel campo del cambiamento di sesso. Nella trasmissione televisiva accanto a Money stava seduta una donna bellissima che solo quattro anni prima si chiamava Richard, come spiegava il dottore.

I Reimer credettero di avere trovato la soluzione alla loro tragedia.

Qualche giorno dopo, Ron e Janet Reimer furono ricevuti da Money. Il medico capì subito di trovarsi di fronte ad una occasione formidabile che gli avrebbe consentirà di verificare le proprie ipotesi.

Money consigliò allora ai genitori di far crescere Bruce come una femmina, rassicurandoli sulle buone probabilità di successo della riassegnazione di sesso.

Fino a quel momento, infatti, Money aveva sempre avuto a che fare con casi di ermafroditi, ora invece il medico pensò bene che avrebbe potuto realizzare il suo esperimento perfetto: trasformare con il bisturi in bambina un bambino nato con organi genitali maschili normali.
E poi il fatto che vi era un gemello con lo stesso patrimonio genetico offriva un interessantissimo paragone scientifico.

Per Money si verificava un’opportunità straordinaria di verificare, dati alla mano, la teoria che andava ripetendo da anni, e cioè il fatto che l’identità sessuata della persona non è fondata su una preesistente realtà biologica, ma viene invece costruita e determinata socialmente dall’educazione ricevuta.

Sarebbe stata la conferma, di come basti una piccola operazione, condita con bambole e nastrini, per trasformare un maschio in una femmina e viceversa..

Il 3 luglio del 1967 Money diede inizio al suo esperimento: asportò prima testicoli di David e poi procedette alla costruzione delle grandi labbra, una vera e propria castrazione chirurgica.

Money ordinò a Ron e Janet di vestire e trattare Bruce, che oramai era divenuto Brenda, e di parlarle come se fosse una bambina: un successivo trattamento ormonale avrebbe fatto il resto.

Restarono d’accordo i genitori con il dottor Money di portare i gemelli alla visita di controllo una volta l’anno. Money era eccitatissimo, e andava sbandierando ovunque i suoi successi: i continui bollettini attestavano il procedere dell’esperimento, e confermavano gli obiettivi raggiunti.

La metamorfosi di Brenda era stata completata. La bambina era felice. I detrattori della teoria del gender furono inequivocabilmente sconfitti e John Money divenne un eroe.

Nel 1972 in “Man & Woman, Boy & Girl”, definito dal New York Times “ il più importante libro sulle scienze sociali dopo il Rapporto Kinsey”, John Money presentò il caso come un successo: l’esperimento era riuscito, il bambino cresciuto come bambina si era adattato alla nuova identità, mentre il suo gemello si era regolarmente sviluppato come maschio.

Potenza dell’educazione e dell’ambiente.

Il libro divenne un testo universitario di successo, mentre nel 1979 il celebre manuale Textbook of Sexual Medicine osservava che lo sviluppo notevolmente flessibile della ragazza dimostrava la flessibilità dell’identità sessuale dell’uomo, la relativa importanza dell’apprendimento e del condizionamento sociale in tale processo.

Più in generale, nell’ambiente accademico, il caso Bruce-Brenda veniva usato come esempio di come i ruoli sessuali siano essenzialmente appresi.
Un successo per la teoria dell’identità di genere, corroborato da una prova scientifica inoppugnabile.

In realtà, in casa Reimer le cose stavano molto diversamente.

Brenda, che non sapeva ancora nulla della sua nascita, era una bimba decisamente strana. Si muoveva, parlava e camminava come un maschio, faceva la pipì in piedi, interveniva per difendere il fratello facendo a botte con i compagni di classe, e sempre più spesso gli rubava giochi e vestiti. Molto preoccupate per i suoi atteggiamenti così poco femminili, le insegnanti convocavano continuamente i Reimer: perché occorreva obbligare la bambina a comportarsi come avrebbe dovuto.

Con il tempo, le cose non migliorano. Il rendimento scolastico di Brenda peggiorava e la bambina era sempre più chiusa e taciturna, manifestando sintomi di depressione.
Venne anche espulsa per i difficili rapporti con i coetanei, con i quali non aveva mai legato. I genitori si trovarono così pressati dalle insegnanti, che consigliavano di portarla da uno psicologo, e il dottor Money, che li invitava a girare senza abiti per casa, a frequentare spiagge per nudisti, arrivando fino a spingerli a lasciare il lavoro, vendere tutto e andare a vivere in un camper in una località isolata e poco abitata.

I genitori Ron e Janet seguivano pedissequamente i consigli di Money, ma Brenda continuava ad andare allo sbando. E con lei tutta la sua famiglia. Il padre Ron beveva smodatamente, mentre la madre Janet tentò il suicidio. Come se non bastasse, un incendio bruciò il camper e tutto ciò che possedevano.

Nel novembre del 1976 la famiglia ritornò a Winnipeg per ricostruirsi una vita e Brenda venne portata da uno psicoterapeuta.

Come concordato continuavano le visite annuali dei gemelli da Money, ma i ragazzini uscivano da quei colloqui molto disturbati I genitori non immaginano cosa succedeva nello studio del medico.

Non immaginavano le pressioni e le violenze psicologiche che egli esercitava su di loro.
Money insiste per operare in via definitiva agli organi genitali la ragazzina che assolutamente non voleva sentirne parlare, anzi fingeva di accettare la terapia ormonale sputando di nascosto il più delle volte le pillole. Per nascondere seno e fianchi, spie di una femminilità che non sente propria, Brenda iniziò a mangiare a dismisura.

Nel 1977 una troupe della Bbc si recò a Winnipeg per parlare con i suoi medici. Tutti confermarono la medesima impressione: Brenda non era la «ragazza felice» celebrata nei best seller di Money. Lo stesso dottore, contattato dalla Bbc, rifiutò di incontra i giornalisti, mettendoli alla porta. Il documentario, intitolato The First Question, andato in onda il 19 marzo 1980, passò sotto silenzio.

Nel 1978, Money fece incontrare Brenda con un transessuale, la ragazzina sconvolta fuggì terrorizzata, dicendo ai genitori che si sarebbe uccisa piuttosto che tornare da Money.
Smise del tutto di comportarsi da femmina, così dopo due anni le cose peggiorano a tal punto che il signor Reimer decide di raccontare tutto a sua figlia.

Brenda ha quattordici anni, subisce uno shock enorme, ma finalmente il disagio e la sua sofferenza ebbero una spiegazione. E capì di "non essere pazza”. La prima domanda che fece al padre fu: "Qual era il mio nome?".
"Per la prima volta ogni cosa ebbe un senso, ed io ho capito chi e cosa ero”, dichiarò, sollevata.

Volle tornare maschio.

Decise di amputarsi il seno e di farsi chiamare David e si sottopose a nuove cure ormonali, infine si fece ricostruire il pene. Era il 1981.

All’età di sedici anni era di nuovo un maschio e scelse il nome di David.

Cominciò a uscire con le ragazze.

Nel 1989 si sposò con Mary, una giovane donna già madre di tre figli che adotta.

La rabbia di David, però, è forte nei riguardi del dottor Money.
Per questo il giovane decise di denunciare il drammatico e terribile esperimento cui fu sottoposto, e raccontò tutta la storia al giornalista John Colapinto.

L’esito dell’incontro fu la pubblicazione nel 2000 del toccante As Nature Made Him: the Boy who was raised as a girl (Come la natura lo ha fatto: il bambino che venne cresciuto come una bambina).

David appare anche in tv e racconta la sua vita, allo scopo di farla conoscere perché non possa ricapitare a qualcuno.

Nel 2000 il gemello Brian Reimer, in cura per schizofrenia, si suicida.

David intanto si separa da sua moglie, perde il lavoro e il 4 maggio 2004 si suicida, a trentotto anni.

Nel frattempo la Gender Identity Clinic della John Hopkins venne chiusa.

John Money è dichiarato comunque professore emerito di Psicologia Medica e Pediatria alla John Hopkins University, ed fu premiato, fra l’altro, dal National Institute of Child Health and Human Development per le sue ricerche. Il caso Bruce-Brenda-David e le sue opinioni sulla pedofilia, che considerava non patologica in caso di mutuo consenso e non necessariamente negativa per il bambino, non pare ne abbiano impedito carriera e riconoscimenti.

La casa editrice San Paolo nel 2014, quattordici anni dopo la sua uscita nel 2000, ha tradotto e pubblicato "As Nature Made Him. The Boy Who Was Raised as a Girl".
Il titolo in italiano è: “Bruce Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza”.

 

Anna Cavallo

 

19 agosto 2019

 

Fonti:
Il Dottor Money e i martiri della follia gender, Miguel Cuartero Samperi, Mar 24, 2014, Aleteia.org

Bruce, Brenda, David. La tragica storia della prima vittima del dottor Money, il guru del gender, Emanuele Bo, 31 marzo 2014, Tempi

Il sesso e il genere. La vera storia dei gemelli Reimer.,Assuntina Morresi, 7 settembre 2005, Il Foglio

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder