image-142
 S i a m o  c o s ì
   associazione culturale

333 402 8845


facebook
twitter
instagram

TORTA DELLE ROSE DI SANTA RITA


La ricetta di questo mese è un omaggio a Santa Rita da Cascia, la santa delle cause impossibili, che si festeggia il 22 maggio data della sua morte avvenuta nel1457.
Le rose, il miele, i fichi e l’uva sono simboli che ricordano episodi di vita della santa.
La leggenda narra che, mentre i genitori erano occupati a mietere, la piccolissima Rita era stata posta dentro una cesta sotto un albero. Un contadino si ferì con la falce ed abbandonò il lavoro per andare a farsi medicare. Passò davanti alla bambina e vide delle api intorno alla cesta e, con la mano ferita, tentò di allontanarle. La ferita si rimarginò. Le api non punsero la piccola Rita ma le depositarono il miele nella bocca.
Un altro episodio famoso avvenne quando, molto malata nella sua cella del convento delle Agostiniane di Cascia, chiese a una visitatrice - una parente proveniente da Roccaporena - di portarle rose e fichi dall’orto della sua casa natale. Quello del 1457 fu un inverno freddissimo: la donna un po’ stupita ubbidì e, con meraviglia, fra la neve e il ghiaccio trovò un roseto fiorito e un fico colmo di dolci frutti!
Da Roccaporena fino al convento di Cascia, dove la santa visse per quarant’anni, nel vecchio chiostro c’è tuttora la leggendaria vite che Rita riuscì a far germogliare, innaffiandola ogni giorno, da un pezzo di legno di vite buono soltanto per il fuoco. Ancora oggi produce dolci grappoli di uva.

E ora allacciate il grembiule che si comincia..

Torta delle Rose di Santa Rita
Ingredienti
500 gr di farina 00
25 gr di lievito di birra
100 gr di zucchero
50 gr di miele
1 pizzico di sale
2 uova
1 bustina di vanillina
80 gr di burro
125 ml di latte
1 limone o 1 arancia
50 gr di miele per farcitura
Latte e granelle di zucchero per decorazione (facoltative)

Limone 1/2
1.
Sbattete le uova in una terrina insieme a 100 gr di zucchero e farle spumose; poi aggiungere 80 gr di burro liquefatto, il lievito stemperato nel latte tiepido e la bustina di vanillina, la buccia grattugiata di limone o di arancia e 50 gr di miele;
2.
Versate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e versate il composto realizzato in precedenza, amalgamando bene il tutto e lasciando poi riposare l'impasto per almeno 45 minuti.
3.
Stendete la pasta con il con il matterello, poi spalmatele con i 50 gr di miele e arrotolatela su se stessa.
4.
Tagliate il rotolo in spicchi triangolari o in fette della stessa misura, sistemateli in una teglia, con cerniera, imburrata.
Spalmateli con latte e cospargete di granelli di zucchero (in alternativa spennellate con burro e zucchero).
5.
Infornate per 40 minuti a 180 °C, al termine lasciate raffreddare la torta prima di servirla in tavola e buona festa di Santa Rita!

 

85
af60aa3650450845b64ef32542507bf0
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder