image-142
 S i a m o  c o s ì
   associazione culturale

333 402 8845


facebook
twitter
instagram

Ildergarda Di Bingen 

e i suoi biscotti

ildegarda-

Un libro che vale la pena leggere:    La donna al tempo delle cattedrali 

Ildegarda applicò la sua vivida intelligenza ai più disparati campi della conoscenza e dell'arte: fu compositrice, teologa, filosofa, scrittrice, naturalista e.. molto altro ancora. 

 

Nei suoi scritti è ricorrente il termine "viriditas" che in latino significa: "vigore, freschezza, vivacità giovanile". Dunque alimentiamo e diamo spazio a questa energia vitale... verde come le prime foglie di primavera.

 

 

 

 

 

... ma fu profondamente donna e come tale non poteva non lasciarci una ricetta!  Affermava a proposito dei biscotti della gioia: 

 

“Dissolvono l’amarezza del cuore, lo calmano e lo dischiudono. Ma spalancano pure i cinque sensi, ti rendono gioioso, purificano i tuoi organi sensoriali, riducono gli umori nocivi e danno al tuo sangue una buona composizione. Ti rendono robusto, gioioso ed efficace nel tuo lavoro”.

 

 

Ingredienti per una trentina di biscotti:

 

90 grammi di burro

70 grammi di zucchero di canna

35 grammi di miele

2 tuorli d’uovo

250 grammi di farina di farro bio

6 grammi di noce moscata

6 grammi di cannella

24 chiodi di garofano

In una terrina, mescolare spezie e farina.

Far fondere il burro, poi aggiungere lo zucchero, il miele e i tuorli d’uovo. Mescolare fino a quando si ottiene un impasto omogeneo.

Versare l’impasto nella terrina con la farina, poi mescolare il tutto fino a che si ottiene un amalgama che si stacchi dal bordo della terrina. Se l’impasto si attacca, aggiungere farina quanto basta.

Stendere l’impasto, poi tagliarlo in forme a piacere, anche con formine.

Far cuocere per 10-15 minuti a 180°.

 

Ricetta sperimentata ed apprezzata!!

IMG20190330181148026
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder